Film

Frozen 2- Il segreto di Arendelle: La recensione

Il sequel perfetto?

Alla fine è arrivato il momento di recensire il sequel di Frozen, e come tutti i film di questo tipo ho avuto problemi a recensirlo.

Frozen II riprende il primo film, ambientato nelle terre gelide del nord, sinceramente mi è sembrato di vedere  un musical, il brano più bello del 58º Classico Disney secondo me è “All Is Found” interpretata da Evan Rachel Wood ( Dolores di Westworld), il resto delle canzoni è passabile ma non raggiungono quelle del primo film.

Frozen 2  è ambientato tre anni dopo “Frozen – Il regno di ghiaccio”, il regno di Arendelle sembra aver finalmente ritrovato la pace, invece  i quattro elementi (terra, aria, acqua e fuoco) si abbattono su Arendelle, Elsa e i suoi amici decidono di dirigersi verso nord, per raggiungere un regno in cui domina l’autunno popolata dagli Northuldra, nemici del regno di Arendelle.

Frozen 2

L’antagonista principale non è uno stregone che controlla i quattro elementi ma una diga che riduce le risorse di  Northuldra. Il punto forte del film oltre alle canzoni è anche la resa visiva perfetta  con  coreografie e luci sfavillanti coreografie e luci sfavillanti, il fulcro di Frozen 2 è tutta nelle dinamiche tra i characters, che ne esaltano dubbi e debolezze, caparbietà e indipendenza mancavano solo i gruppi Black metal Norvegesi per esaltare ancora di più il film.

Per curiosita, sono andato a cercare delle cover Black Metal di Frozen, ho trovato un gruppo francese chiamato Constantinople, meglio di niente.

 

Facebook Comments

Voto finale

8.0

Pros

  • Ottimo sequel

Cons

  • Le canzoni sono un po troppe
  • Ma dove sono i cantanti Black Metal delle betulle norvegesi?
Related posts
4.0
Film

Star Wars l'ascesa di skywalker: La recensione (Contiene Spoiler)

Film

Il film brutto della settimana: Doomsday il giorno del giudizio

Film

La nuova Mulan Disney!

Film

Trailer Ghostbusters: Legacy : tutto qui?

Worth reading...
Maleficent 2- Signora del Male: Recensione